Al CREA corso di formazione per giornalisti dedicato all’anno del cibo italiano

Martedì 29 maggio 2018, dalle  9.30 alle 16 presso il CREA Agricoltura e Ambiente, via della Navicella 4 , ROMA, si terrà il corso di formazione gratuito per giornalisti “Oltre i luoghi comuni: l’informazione enogastronomica nell’anno del cibo italiano”. Le iscrizioni sono aperte presso la piattaforma Sigef, sezione Enti Terzi.

Intro L’informazione scientifica, mai come ora, si trova di fronte a sfide complesse ed ambiziose. Dal cambiamento climatico in atto alle crescenti preoccupazioni per ciò che mettiamo in tavola ogni giorno fino alle statistiche di ogni genere con cui leggiamo la realtà. Un compito delicato per i giornalisti, stretti come sono tra il web – che mette sullo stesso piano bufale e scienza in una overdose inesauribile di notizie – e un pubblico – sempre più confuso e diffidente, ormai avvezzo al sensazionalismo – che non sa più riconoscere il valore di autorevolezza e competenza.

Il CREA, il più importante ente di ricerca agroalimentare italiano, ha tra le sue finalità istituzionali la divulgazione, l’informazione al consumatore e alle imprese nonché la promozione del dibattito scientifico nella società. E proprio dalla consapevolezza del suo ruolo nasce l’idea di organizzare corsi di formazione gratuita per i giornalisti che forniscano loro “i ferri del mestiere”, agevolando inoltre il dialogo non sempre facile con il mondo della scienza. Saper leggere correttamente una ricerca, pesare l’impatto di una pubblicazione scientifica, andare oltre i luoghi comuni, essere in grado di interpretare le statistiche, avere una padronanza di base dei linguaggi specifici e dei glossari di temi scientifici come l’agricoltura, l’ambiente e l’alimentazione,  che incidono sulla vita di tutti. Competenze a torto ritenute banali, ma in realtà trascurate. 

In questo primo appuntamento, approfittando della ricorrenza del 2018 “anno del cibo italiano”, approfondiremo gli strumenti base che permettono ai giornalisti di poter raccontare in modo esaustivo ed efficace il nostro patrimonio di maggior valore: quello enogastronomico. Una sfida ambiziosa per un’informazione corretta che sappia documentare la qualità, senza cadere nella tentazione degli stereotipi.

 

Corso di formazione gratuito per giornalisti, 6 crediti

“Oltre i luoghi comuni: l’informazione enogastronomica nell’anno del cibo italiano”

 

9.30 – saluto direttore CREA Agricoltura e Ambiente Marcello Donatelli;

 

9.40 – “Il cibo italiano. Un marchio di successo”,

             Roberto Henke – direttore CREA Politiche e Bioeconomia ;

10.00 – “L’informazione enogastronomica in Italia, tra luoghi comuni e nuove sfide”

               Franco Poggianti – direttore responsabile Agricolae.eu;

10.20 – Domande

 

10.40 – “Saper comunicare la qualità dei nostri Prodotti animali: La carne”,

              Sebastiana Failla – ricercatore CREA Zootecnia e Acquacoltura;

10.50 – “Saper comunicare la qualità dei nostri Prodotti animali: Latte e derivati”,  

             Giorgio Giraffa – dirigente di ricerca CREA Zootecnia e Acquacoltura;

11.00 – “Saper comunicare La qualità dei nostri prodotti vegetali: I cereali”,

               Donatella Bianca Maria Ficco,  ricercatore CREA Cerealicoltura e Colture industriali;

11.10 – “Saper comunicare La qualità dei Prodotti vegetali italiani: Gli ortaggi”,

               Mariateresa Cardarelli, ricercatore CREA Orticoltura e Florovivaismo;

11.20 – “Saper comunicare La qualità dei Prodotti vegetali italiani: La frutta (frutta e agrumi)”,

             Katya Carbone – ricercatore CREA Olivicoltura, Frutticoltura, Agrumicoltura;

11.30 – “Saper comunicare La qualità dei Prodotti vegetali italiani. L’olio extravergine d’oliva”,

            Enzo Perri  – dirigente di ricerca CREA Olivicoltura, Frutticoltura, Agrumicoltura;

11.40 –  “Saper comunicare La qualità del Vino Italiano”,

             Antonella Bosso – CREA Viticoltura ed Enologia;

11.50 –  Domande sul blocco qualità

 

12.15 – “Saper comunicare l’eccellenza produttiva del nostro agroalimentare”,

              Tiziana Briguglio, giornalista enogastronomica;

12.45 – “Raccontare il cibo italiano: il vino”,

               Cristina Latessa – giornalista Winenews;

13.15 – Domande

 

13.30- pausa pranzo

 

14.30- “Non solo passato: saper raccontare il cibo italiano del futuro”

              Stefania Ruggeri – ricercatore CREA Alimenti e Nutrizione;

14.50 – Domande

15.00  Dieta mediterranea : un grande classico dell’informazione nutrizionale all’italiana”,

              Andrea Ghiselli –  dirigente di ricerca CREA Alimenti e Nutrizione;

15.20 – Domande

 15.30 – Conclusioni

            Modera Cristina Giannetti, giornalista ufficio stampa CREA

 

stampa@crea.gov.it

 

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter