Carta e Codice Europei dei Ricercatori

Cos’è la Carta europea dei ricercatori?

La Carta Europea per i Ricercatori è un insieme di principi generali e requisiti che riguardano i ruoli, le responsabilità e le prerogative dei ricercatori e dei loro datori di lavoro o degli Enti finanziatori della ricerca. Essa mira a far sì che le relazioni tra questi tre soggetti contribuiscano ad un’azione efficace nella generazione, nel trasferimento e nella condivisione della conoscenza e allo sviluppo della carriera dei ricercatori.

Cos’è il Codice di condotta per l’assunzione dei ricercatori?

Il Codice di condotta per l’assunzione dei ricercatori è un insieme di principi generali e requisiti che mira a migliorare il reclutamento e a rendere più eque e trasparenti le procedure di selezione; propone inoltre strumenti e criteri diversi per giudicare il merito. Ad esempio, il merito non dovrebbe essere misurato solamente con le pubblicazioni del ricercatore ma con un più ampio ventaglio di criteri di valutazione tra i quali l’insegnamento, la supervisione, il lavoro d’équipe, il trasferimento di conoscenza, la gestione e le attività di comunicazione con il pubblico.

european flag
La Carta e il Codice
Nel 2005 la Commissione Europea adottò una Carta europea dei ricercatori e un Codice di condotta per l’assunzione dei ricercatori. Questi due documenti sono rivolti ai ricercatori ...
 
italian flag
La Carta e il Codice in Italia
Il 13 dicembre 2005, in Campidoglio, con l’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica, le Università e gli Enti di ricerca italiani sottoscrissero una dichiarazione d’impegno ad adottare i principi e le misure previsti dalla Carta e dal Codice ...
 
CREA
Il percorso avviato dal CREA
Con un Decreto del Direttore Generale è stato costituito un Gruppo di lavoro per l’adozione della Carta e del Codice nel CREA in cui sono rappresentati ricercatori, tecnologi, dirigenti e personale con contratto sia a tempo indeterminato che determinato ...
 
New
Novità
28/06/2017
Il Consiglio di Amministrazione del CREA, nella seduta del 26 giugno 2017 ha approvato i documenti “Analisi degli scostamenti” (Gap Analysis) e “Piano d’azione” (Action Plan) da sottoporre alla Commissione Europea per una loro valutazione indipendente ai fini della attestazione di “Eccellenza nella gestione delle risorse umane nella ricerca” per il CREA.
 

This post is also available in: Inglese