Menù di navigazione

Briciole di pane

Hero CUG introduzione

CUG - Comitato Unico di Garanzia

CUG - Comitato Unico di Garanzia

Condividi

Il Comitato Unico di Garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni (CUG) esercita compiti propositivi, consultivi e di verifica, nell’ambito delle competenze allo stesso demandate che, ai sensi dell’art.57 comma 1 del d.lgs 165/2001 (così come introdotto dall’art. 21 della L.183/2010), sono quelle che la legge, i contratti collettivi o altre disposizioni demandavano in precedenza ai Comitati per le Pari Opportunità e ai Comitati paritetici per il contrasto del fenomeno del mobbing. Tali competenze sono indicate nella direttiva del 4 marzo 2011 del Ministro per la Pubblica Amministrazione e del Ministro per le Pari Opportunità, concernente le linee guida sulle modalità di funzionamento del medesimo.

Il CUG promuove la cultura delle pari opportunità ed il rispetto della dignità della persona nel contesto lavorativo, attraverso la proposta, agli organismi competenti, di piani formativi per tutti i lavoratori e tutte le lavoratrici. Il CUG opera in stretto raccordo con il vertice amministrativo del CREA ed esercita le proprie funzioni utilizzando le risorse umane, logistiche e strumentali, idonee a garantire le finalità previste dalla legge, che l’Amministrazione metterà a tal fine a disposizione, anche sulla base di quanto previsto dai contratti collettivi vigenti.

Il CUG è composto da dieci membri, nominati con determina direttoriale. E' costituito da cinque componenti designati da ciascuna delle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentate nell'ente e da un pari numero di membri provenienti dall'Amministrazione centrale e dalle strutture, assicurando nel contempo la presenza paritaria di entrambi i sessi.

Il CUG esplica le proprie attività nei confronti di tutto il personale in regime di diritto pubblico e contrattualizzato; ha sede a Roma, in via Po 14, presso gli uffici del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria.

Per saperne di più: http://www.innovazionepa.gov.it/i-dipartimenti/funzione-pubblica.aspx

Piano di azioni positive

Piano di azioni positive

Piano Triennale di azioni positive 2017-2019
Piano Triennale di azioni positive 2014-2016
Piano Triennale di azioni positive 2010-2012

Storia

Storia

Condividi

Il 20 giugno 2011 venne istituito con Circolare n. 56 del Commissario ENEA ai sensi dell'articolo 57 del Decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165 (come modificato dall’articolo 21 della Legge 4 novembre 2010 n. 183) e della Direttiva emanata dai Dipartimenti della Funzione Pubblica e per le Pari Opportunità del 4 marzo 2011 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 134 dell’11 giugno 2011).

La nomina dei componenti avvenne il 28 luglio 2011 con Circolare N. 58/Commissariale e il 25 giugno 2012 con Circolare n. 140/UCP.

Il 7 novembre 2013 con Circolare n. 88/Commissariale venne nominata l'Ing. Teresa Polimei in qualità di Presidente a seguito della cessazione dal servizio da parte della Dott.ssa Teresa Chironi.

Il 2 novembre 2015 con Circolare n. 96/Commissariale si è provveduto al rinnovo dei componenti del Comitato medesimo.

Il 15 dicembre 2015 con Circolare n. 21/PER si è provveduto a sostituire un componente del Comitato.

Il 31 maggio 2016 con Circolare n. 43/PER si è provveduto a confermare il Presidente e il Comitato sostituendo alcuni componenti.

Il 4 gennaio 2018 con Circolare n.137/Personale è stata nominato l’attuale Presidente Sig.ra Antonella Proietti e i nuovi componenti del Comitato.

Page update CUG introduzione

Ultimo aggiornamento: 28 feb 2019

Per informazioni contattare: crea@crea.gov.it