Il CREA – Frutta e verdura, il valore di una sana e corretta alimentazione: evento di Casale Monferrato

Nell’ambito delle attività legate alle Misure di Accompagnamento del CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria – al Programma europeo “Frutta e Verdura nelle Scuole” – gestito in Italia dal Ministero per le Politiche agricole, alimentari e forestali – martedì 20 giugno, presso la sede CREA di Casale Monferrato (AL) – Strada Frassineto, 32si terrà l’evento “Frutta e verdura, il valore di una sana e corretta alimentazione”.

All’incontro parteciperanno Giuseppe Nervo, Direttore incaricato della sede CREA di Casale Monferrato, Elisabetta Lupotto, Coordinatore delle Misure di accompagnamento CREA al Programma europeo “Frutta e verdura nelle scuole” e Direttore incaricato della sede CREA Alimenti e nutrizione, Domenico Coaloa, Ricercatore CREA, Giulia Andreoletti, Dietista ANDID per il Programma CREA. E’ previsto, inoltre, l’intervento di referenti della Regione Piemonte e di rappresentanti delle organizzazioni agricole e professionali del territorio.

Nel corso della mattinata sarà inoltre possibile visionare la mostra itinerante “I legumi nelle mani dei bambini”. Prevista anche una degustazione di frutta per gli intervenuti.

Il Programma “Frutta e verdura nelle scuole” è finalizzato ad aumentare il consumo di frutta e verdura da parte dei bambini e ad attuare iniziative che supportino corrette abitudini alimentari e una nutrizione più equilibrata, nella fase in cui si formano le loro abitudini alimentari.

Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali si avvale del CREA per le Misure di accompagnamento. Queste ultime si compongono di una serie di attività che coinvolgono alunni, insegnanti e famiglie attraverso incontri tenuti da nutrizionisti e dietisti presso le scuole, visite degli studenti presso le strutture CREA e presso Fattorie didattiche, e attività ludico/didattiche, anche via web.

Scarica Locandina

Stampa@crea.gov.it

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter