Nazareno Strampelli al sequenziamento del genoma: l’impegno dell’uomo per migliorare il frumento

 Il 06 Aprile il CREA al Palazzo delle Esposizioni – Sala Cinema scalinata di via Milano 9 a, Roma per il convegno “Dal lavoro di Nazareno Strampelli al sequenziamento del genoma: l’impegno dell’uomo per migliorare il frumento” con la partecipazione di Pasquale de Vita, Luigi Cattivelli.

L’introduzione dell’incrocio e la selezione di varietà precoci e più produttive ha rappresentato il filo conduttore del lavoro svolto da Nazareno Strampelli agli inizi del ‘900. I geni utilizzati, inconsapevolmente, da Strampelli sono stati scoperti e sequenziali solo recentemente, quando anche l’intero genoma del frumento è stato decodificato. Le moderne conoscenze sul DNA e la loro applicazione al miglioramento genetico del frumento sono gli strumenti con cui oggi si affrontano le sfide produttive e di sostenibilità ambientale connesse con i cambiamenti climatici e l’incremento demografico.

Link per info

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter