Prodotti agroalimentari di qualità: la normativa di riferimento in materia di controlli

E’ disponibile la pubblicazione “Prodotti agroalimentari di qualità: la normativa di riferimento in materia di controlli”, realizzata nell’ambito del progetto “Supporto alla individuazione di nuove metodiche di analisi per la tutela qualitativa degli alimenti”.

Il presente lavoro è stato basato su un approccio di studio finalizzato ad identificare e a classificare le regole oggetto di controllo (analitico, ispettivo, etc.) che se violate prefigurano determinati illeciti.
Il criterio di scelta delle tematiche e delle filiere analizzate nasce dagli obiettivi istituzionali dell’ICQRF, in linea con le finalità della normativa vigente in tema di sicurezza alimentare. Anche il quadro normativo in materia di controlli è stato analizzato secondo le seguenti tematiche: conformità qualitativa, rintracciabilità e correttezza dell’informazione.
La conformità qualitativa consiste nella valutazione dell’insieme delle determinazioni qualitative, quantitative e organolettiche che caratterizzano il prodotto, che devono essere conformi alle disposizioni di legge in materia. La rintracciabilità è intesa come “la possibilità di ricostruire e seguire il percorso di un alimento, di un mangime, etc. attraverso tutte le fasi della produzione, trasformazione e distribuzione. E’, inoltre, inclusa la capacità di ritrovare la storia, l’utilizzazione o la localizzazione di una entità a mezzo di identificazioni registrate”. La correttezza dell’informazione è intesa, complessivamente, come l’insieme delle informazioni al consumatore chiare e comprensibili che esplicitano in maniera immediata e non ingannevole le
caratteristiche di un prodotto.

 

SCARICA LA PUBBLICAZIONE

 

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter