Briciole di pane

Hero - collaborazioni internazionali

Relazioni istituzionali e internazionali

Il CREA, nell’ambito delle proprie finalità e attività istituzionali, “fornisce supporto e assistenza tecnico-scientifica e consulenza ad organismi di rilevanza nazionale ed internazionale, alle istituzioni dell’Unione europea, ai Ministeri, alle Regioni, alle Province autonome, le università, enti di ricerca e associazioni dei produttori e dei consumatori” (art. 2 Statuto)

L’Ente, direttamente o in rappresentanza del Ministero vigilante, opera attraverso i suoi ricercatori, partecipando ai lavori di molti tavoli tecnici, comitati, gruppi di lavoro a livello nazionale ed internazionale (FAO, OCSE, G20, G7, SCAR, OIV, COI, ecc.) ove fornisce una qualificata expertise negli specifici settori di competenza.

Collaborazioni internazionali lista

Collaborazione scientifica e tecnologica

Nell’ambito delle iniziative volte a promuovere azioni di cooperazione scientifica e tecnologica, il CREA ha sottoscritto numerosi accordi bilaterali e multilaterali internazionali. Tali intese, stipulate con Enti omologhi e Organizzazioni internazionali, sono state concepite con l’intento di favorire la mobilità dei ricercatori, i processi di crescita su nuovi ambiti tematici e le aggregazioni attorno a tematiche di ricerca di rilevante interesse per la realizzazione di studi di grandi dimensioni e la partecipazione congiunta alle opportunità di finanziamento internazionali.

Accordi bilaterali arrow_forward Accordi multilaterali arrow_forward
Organizzazioni e network internazionali

Il CREA, nel perseguimento delle proprie finalità istituzionali, ha aderito nel corso degli anni a diversi organismi e a network scientifici internazionali che riuniscono le rappresentanze della comunità scientifica europea e mondiale.

La presenza del CREA in questi contesti è assicurata attraverso la partecipazione di propri ricercatori designati in rappresentanza dell’Ente al fine di valorizzare e sviluppare il confronto scientifico e l’aggregazione attorno a tematiche di ricerca di rilevante ed emergente interesse, favorendo la cooperazione transnazionale e l’attivazione di sinergie con altre Istituzioni di ricerca.

Scopri di più arrow_forward
Mobilità internazionale

I programmi di mobilità internazionale hanno lo scopo di rafforzare la cooperazione scientifica tra Enti, Università e Istituzioni di ricerca e consentono ai ricercatori e agli studiosi di diverse nazionalità lo svolgimento congiunto di progetti di ricerca scientifica e la contemporanea acquisizione di know-how, metodiche e tecniche interdisciplinari altamente specialistiche.

Scopri di più arrow_forward
Accordi nazionali

Il CREA come principale Ente di ricerca italiano dedicato all’Agroalimentare, nel suo approccio multidisciplinare, vista la sua operatività plurisettoriale che lo caratterizza e gli conferisce quel grado di unicità nell’universo della ricerca nazionale, con la sua attività istituzionale mira a mantenere attiva la già amplia rete di relazioni con altre istituzioni, che rappresentano dei punti focali nello scenario della rete scientifica del territorio nazionale.

Scopri di più arrow_forward
Opportunità di lavoro internazionali

Il CREA, in osservanza a quanto previsto dalla Carta dei ricercatori, adottata formalmente con nota del Commissario straordinario l’11 luglio 2016, si è impegnato ad avviare la Strategia di gestione delle risorse umane per i ricercatori (Human Resources Strategy for Researchers – HRSR), ottenendo nel 2018 il fregio HR EXCELLENCE IN RESEARCH.

In tale ambito, tra le attività previste dal “Piano d’azione” (Action Plan) sottoposto alla Commissione Europea, vi è anche la promozione delle opportunità di lavoro per i ricercatori e tecnologi presso Enti ed Istituzioni stranieri.

Di seguito i link ai principali siti web o altre fonti di informazione ove trovare annunci di lavoro per ricercatori.

Scopri di più arrow_forward

Page update collaborazioni internazionali

Ultimo aggiornamento: 28 feb 2019

Per informazioni contattare: crea@crea.gov.it