VITICOLTURA E CAMBIAMENTI CLIMATICI

Ai nastri di partenza l’Alto Corso di Formazione in Viticoltura, Enologia e Gestione dei Mercati Vitivinicoli organizzato dall’Accademia Italiana della Vite e del Vino, ENAPRA e CREA in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier con una lezione introduttiva che si svolgerà a Susegana (TV), il 1 aprile a partire dalle  ore 15:00. 

Il Corso, destinato agli operatori del settore, nasce come momento di approfondimento e aggiornamento professionale. Politica, economia e mercati, Viticoltura ed Enologia sono le 3 macro aree da 30 ore tra lezioni, seminari ed esercitazioni. Le tematiche includono aspetti economici, legislativi e di marketing strategico, storia e gestione del patrimonio viticolo italiano, con approfondimenti di enologia, microbiologia ed analisi sensoriale.

A dare inizio al Corso una Tavola Rotonda con interventi da parte dell’impresa, del giornalismo italiano e straniero, rappresentanti delle istituzioni.

«Il Corso di alta formazione in Viticoltura, Enologia e Gestione dei Mercati Vitivinicoli – ha spiegato Michele Pisante, Commissario Delegato CREA – rappresenta uno degli esempi virtuosi di trasferimento delle conoscenze dal comparto della ricerca a quello produttivo, nato proprio con l’intento di colmare una carenza del sistema formativo in settori ad elevata intensità di conoscenza che richiedono formazione continua e qualificato aggiornamento professionale”.

La lezione che inaugurerà il Corso sarà introdotta da Luca Sani, Presidente Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, gli interventi saranno moderati da Alessandro Torcoli, Direttore “Civiltà del Bere”.

 

stampa@crea.gov.it

Condividi
Share on FacebookTweet about this on Twitter