Asset Publisher

CREA e HUST insieme per il benessere sociale e lo sviluppo economico: siglato oggi memorandum

Agricoltura, agroindustria, pesca e foreste. Ma anche sviluppo rurale e ricerca economica sono al centro della convenzione siglata oggi fra il CREA e l’HUST, Huazonhong University of Science and Technology – School of Life Science and Technology

Condividi

Agricoltura, agroindustria, pesca e foreste. Ma anche sviluppo rurale e ricerca economica sono al centro della convenzione siglata oggi fra il CREA e l’HUST, Huazonhong University of Science and Technology – School of Life Science and Technology, rispettivamente nelle persone di Salvatore Parlato, Presidente del CREA, e Jianfeng Liu, Vice Preside di HUST, l’organizzazione no profit di ricerca cinese.

L’accordo, della durata di 5 anni, nasce nell’ambito dell’accordo di cooperazione già sottoscritto dal CREA con l’IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) NEUROMED con l’intento di favorire l’attuazione di programmi di ricerca e di sviluppo mirati e legati al settore agroalimentare, della nutrizione e della salute in Italia e Cina, incentivando il trasferimento tecnologico e la diffusione dell’innovazione nei settori più strategici. In quest’ottica verranno promossi progetti e iniziative congiunti, scambio di informazioni e di specialisti, introduzione di nuove tecnologie, azioni di formazione e comunicazione, per favorire e rafforzare la cooperazione sia fra le due Istituzioni sia fra i due Paesi coinvolti.

Un Comitato di Coordinamento congiunto è incaricato, inoltre, di supervisionare le diverse iniziative. Sono stati designati per il CREA il prof. Michele Pisante (consigliere d’amministrazione e Ordinario di Agronomia e coltivazioni erbacee presso l’Università degli Studi di Teramo), mentre per HUST il Prof. Nicola D'Ascenzo e il Prof. Qingguo Xie (Huazhong University of Science and Technology - School of Life Sciences and Technology, Wuhan, China).

Per informazioni contattare:  

stampa@crea-gov.it