CREA Difesa e Certificazione potrà autorizzare novità vegetali

Gli auditor CPVO, che hanno visitato recentemente le strutture CREA-Difesa e Certificazione, hanno espresso giudizio positivo sull’estensione al pomodoro a crescita determinata e al melone dell’autorizzazione a operare quale ufficio d’esame per conto del CPVO.

Gli auditor raccomanderanno pertanto al Consiglio di amministrazione CPVO, che si riunirà il prossimo autunno, l’ampliamento a queste specie delle autorizzazioni già ottenute negli anni scorsi per riso, mais (classi FAO 500-600-700) frumento duro, farro dicocco, trifoglio alessandrino, carciofo e cardo, bromo catartico e veccia di Narbonne.

L’autorizzazione consentirà, sia di effettuare prove per conto del CPVO, per ottenere il titolo di protezione comunitaria di nuove varietà di tali specie, sia di utilizzare a questo scopo, i risultati delle prove descrittive effettuate dal Centro ai fini dell’iscrizione al registro nazionale, con considerevoli vantaggi economici e riduzione dei tempi per i costitutori.

 

Scrolla all'inizio della pagina