Il CREA presenta l'etichetta accessibile

Utilizzando il linguaggio braille e le moderne tecnologie per l’applicazione di un’etichetta narrante, si è cercato di rendere più autonomo nelle scelte chi al momento non può esserlo per le barriere insormontabili, ancorché invisibili, che il mercato presenta. Oltre un milione e mezzo di persone con disabilità visiva, infatti, non hanno accesso in Italia alle informazioni su prodotti di largo consumo.

GUARDA LA LOCANDINA E IL PRGRAMMA IN ALLEGATO

stampa@crea.gov.it

Scrolla all'inizio della pagina