Dalla Ue arriva lo “Human Resources Excellence in Research”

Riconoscimento europeo di eccellenza al Crea

 

Il Crea ha ottenuto lo "Human Resources Excellence in Research", il prestigioso riconoscimento della Commissione Europea, che attesta l'impegno del piu' importante ente italiano di ricerca sull'agroalimentare per rendere realta' quotidiana i principi della Carta europea dei ricercatori e del Codice di condotta per l'assunzione dei ricercatori. Due strumenti fondamentali per favorire sempre piu' la generazione, il trasferimento e la condivisione della conoscenza nonche' lo sviluppo della carriera dei ricercatori in un'ottica di trasparenza, competenza e professionalita' multifunzionale.

“Un traguardo importante, conseguito con una valutazione unanimemente positiva degli auditor – ha affermato soddisfatta Ida Marandola, direttore generale del CREA – e frutto di un lavoro collettivo dell’Ente che ha creduto in questo obiettivo e si è impegnato per un miglioramento progressivo della gestione delle risorse umane, con un importante sforzo organizzativo e formativo negli ambiti più diversi: dall’etica professionale al reclutamento trasparente alla gestione efficiente dei progetti”.

Il CREA potrà ora fregiarsi del logo comunitario HR Excellence in Research, ed entrerà a far parte dell’elenco nazionale degli Enti d’eccellenza pubblicata su EURAXESS, il portale della Commissione Europea e dei Paesi che vi aderiscono, finalizzato a rendere le carriere scientifiche europee più attrattive per i ricercatori di tutto il mondo e a facilitare la mobilità dei ricercatori nei Paesi UE.

Il percorso del CREA verso l’eccellenza nella gestione delle sue risorse umane è solo alla prima tappa e proseguirà a ritmi serrati nei prossimi 2 anni, al termine dei quali vi sarà un’ulteriore valutazione degli ulteriori progressi compiuti. Se l’esito sarà sarà positivo, l’Ente potrà continuare ad essere “HR Excellence in Research”.

Scrolla all'inizio della pagina