Briciole di pane

Aggregatore Risorse

I vitigni resistenti: quali opzioni per la filiera vitivinicola del Lazio? Resoconto dell’attività sperimentale

Venerdì 26 novembre 2021 si svolgerà un incontro per divulgare i risultati delle ricerche, condotte nel Lazio da ARSIAL e CREA-Centro di ricerca Viticoltura ed Enologia, su dieci vitigni resistenti alle principali patologie della vite.

Condividi
vitigni resistenti velletri

Nel 2016 l’ARSIAL  ha messo a dimora presso l’Azienda Dimostrativa di Velletri, su una superficie di circa 2.500 mq, 10 varietà resistenti alle principali patologie della vite (Fleurtai b., Sauvignon Kretos b., Sauvignon Nepis b., Sauvignon Rytos b., Soreli b, Cabernet Eidos n., Cabernet Volos n., Julius n., Merlot Kanthus n., Merlot Khorus n.) per valutarne la risposta viticola ed enologica alle condizioni pedoclimatiche del Lazio.

L’incontro è volto a informare i protagonisti della filiera vitivinicola sullo scenario internazionale della ricerca sui vitigni resistenti, sul mercato dei vini da vitigni resistenti, sui risultati di campo e sulle micro-vinificazioni svolte da ARSIAL e CREA-Centro di ricerca Viticoltura ed Enologia, al fine di garantire scelte informate per una loro eventuale valorizzazione in ambito regionale.

A seguire è prevista la vista del vigneto sperimentale e la dimostrazione di agricoltura 4.0 in vigna con la macchina VITIBOT, presentata in occasione della fiera Eima, completamente elettrica e robotizzata, in grado di lavorare lungo il filare in automatico.

Per la partecipazione all’evento sarà obbligatorio presentare il green-pass.

In relazione alla disponibilità dei posti in sala è gradita la prenotazione.

Riferimento: g.pica@arsial.it 

Per informazioni contattare:  

massimo.morassut@crea.gov.it