Aggregatore Risorse

null Giornata della Biodiversità: l'impegno del CREA Genomica e Bionformatica

Giornata della Biodiversità: l'impegno del CREA Genomica e Bionformatica

Scopriamo progetti, attività e iniziative su mutazioni genoma, motore biodiversità naturale, collezione mutanti sviluppo orzo, mutazioni mendeliane

Condividi

In occasione della Giornata della Biodiversità, tra i molteplici progetti e le attività di ricerca svolte dal Centro in materia, vogliamo parlarvi della collezione di mutanti dello sviluppo di orzo, creata da Michele Stanca - il grande scienziato recentemente scomparso - sia raccogliendo piante provenienti da tutto il mondo sia scoprendone alcuni di persona. E’ conservata presso la sede di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). Si ispira al principio per il quale le mutazioni che possono avvenire nel genoma sono il motore che arricchisce la biodiversità naturale. Si tratta di più di 200 accessioni ognuna delle quali presenta una versione alternativa di specifici organi della pianta, come conseguenza di una singola o di poche mutazioni mendeliane.

Nella foto alcuni esempi di mutazioni che determinano uno sviluppo alterato della spiga.

La collezione non è un insieme di curiosità botaniche quanto piuttosto un prezioso mezzo di studio perché consente di individuare i geni che controllano caratteri fondamentali per la produzione (come, ad esempio, i meccanismi che determinano la formazione della spiga) e perché i mutanti ivi raccolti sono strumenti unici per comprendere meglio il piano di sviluppo di una pianta e le principali forze che guidano la sua evoluzione.

https://www.mdpi.com/1424-2818/9/2/21/htm

 

 

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it