Aggregatore Risorse

null È pensabile il ritorno della gelsibachicoltura in Romagna? Il CREA partecipa al Convegno sulla sericoltura il 30 novembre 2020

È pensabile il ritorno della gelsibachicoltura in Romagna? Il CREA partecipa al Convegno sulla sericoltura il 30 novembre 2020

L’Associazione Dottori in Agraria e Forestali di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini con il Patrocinio dell’Ordine Dottori Agronomi e Forestali di Ravenna, organizza questo importante webinar che vede tra i relatori Silvia Cappellozza, ricercatrice del CREA Centro di ricerca Agricoltura e Ambiente - Laboratorio di gelsibachicoltura di Padova.

Condividi

L’evento ha lo scopo di celebrare il quarantennale di un Convegno sulla sericoltura organizzato nel 1980 a Modigliana (FC), cittadina dell’Appennino da dove si pensava possibile far ripartire 40 anni fa la coltivazione del gelso e l’allevamento del baco. Il luogo aveva un importante trascorso storico in bachicoltura, in quanto alla fine del 1867 erano in attività otto filande e le logge del Paviglione, dove oggi si trova il Municipio, furono costruite per dare una sede al mercato dei bozzoli (1861) assai sviluppato.

Il convegno del 1980, che vedeva una vasta partecipazione di esperti anche facenti parte della ex-Sezione Specializzata per la Bachicoltura di Padova, non ebbe purtroppo un seguito concreto, perché al tempo, da un lato non c’erano le condizioni socio-economiche necessarie per la giusta ripresa, dall'altro perché gli sforzi iniziali per la ripartenza furono annullati dall'effetto dell'immissione sul mercato di un insetticida regolatore di crescita, ad inizio anni '90, il quale distribuito sui frutteti, aveva pesantissime ripercussioni anche sull'allevamento del baco.

Link per iscriversi e partecipare al webinar: https://attendee.gotowebinar.com/register/6299098128585886223

Per informazioni contattare:  

silvia.cappellozza@crea.gov.it