Aggregatore Risorse

null Pubblicato su Microorganisms il lavoro "Agroecological Service Crops Drive Plant Mycorrhization in Organic Horticultural Systems"

Pubblicato su Microorganisms il lavoro "Agroecological Service Crops Drive Plant Mycorrhization in Organic Horticultural Systems"

La pubblicazione, guidata da Alessandra Trinchera e realizzata con Corrado Ciaccia, Elena Testani (CREA-Agricoltura e Ambiente), Giancarlo Roccuzzo (CREA-Olivicoltura, Frutticoltura e Agrumicoltura) e Gabriele Campanelli (CREA-Orticoltura e Florovivaismo), e avente come obiettivo quello di dimostrare il ruolo giocato dalle colture per servizio agroecologico, in particolare di alcuni cereali autunno-vernini, nel potenziare o deprimere le interazioni micorriziche rizosferiche in sistemi ortofrutticoli biologici al fine di incrementare la resa e la qualità produttiva, è frutto di una collaborazione consolidata e pluriennale realizzata tra i 3 Centri del CREA nel settore dell’agricoltura biologica.

Condividi
Pubblicato su Microorganisms il lavoro

La simbiosi micorrizica rappresenta uno strumento prezioso per aumentare l'assorbimento dei nutrienti delle piante, in grado di influenzare la biodiversità del sistema, fornire servizi ecosistemici e incrementare la produttività. L'introduzione di colture di servizio agroecologico (ASC) nei sistemi colturali può determinare cambiamenti nella comunità delle infestanti, che possono favorire lo sviluppo della rete ifale micorrizica nella rizosfera, favorendo o deprimendo la micorrizazione delle colture da reddito. In questo lavoro, sono stati considerati un sistema orticolo biologico dell'Italia centrale, dove il melone biologico è stato trapiantato su 4 colture di coperture, precedentemente allettate (segale, farro, orzo, frumento) ed un sistema frutticolo dell'Italia meridionale (Sicilia), dove l'orzo, quale coltura intercalare, è stato consociato in un aranceto biologico, entrambi confrontati a sistemi controllo, in assenza di ASC. Abbiamo verificato che il frumento, utilizzato come pacciamatura verde, o l’orzo in consociazione possono guidare la selezione delle infestanti a favore della specie micorriziche e promuovere la rete miceliale fungina, aumentando così in modo significativo la micorrizazione delle specie coesistenti, l'assorbimento del fosforo, la resa e i tratti qualitativi della coltura da reddito, fattore economico rilevante quando si introducono pratiche colturali sostenibili e si valuta la funzionalità complessiva dell'agroecosistema. 

La pubblicazione è scaricabile al seguente link: 

https://www.mdpi.com/2076-2607/9/2/410 

 

 

Per informazioni contattare:  

alessandra.trinchera@crea.gov.it