Aggregatore Risorse

null Italian Journal of Agronomy. Pubblicato sull'ultimo numero l'articolo: A multi-criteria qualitative tool for the sustainability assessment of organic durum wheat-based farming systems designed through a participative process

Italian Journal of Agronomy. Pubblicato sull'ultimo numero l'articolo: A multi-criteria qualitative tool for the sustainability assessment of organic durum wheat-based farming systems designed through a participative process

Il lavoro vede la partecipazione dei ricercatori del CREA Centro Agricoltura e Ambiente insieme ai colleghi dei Centri Cerealicoltura e Colture Industriali e Politiche e Bioeconomia ed è stato realizzato per presentare lo strumento di analisi multicreterio (MCA) sviluppato nell'ambito del progetto BioDurum per la valutazione della sostenibilità di aziende biologiche situate nel Sud Italia e caratterizzate da rotazioni colturali a base di grano duro

Condividi
Italian Journal of Agronomy. Pubblicato sull'ultimo numero l'articolo: A multi-criteria qualitative tool for the sustainability assessment of organic durum wheat-based farming systems designed through a participative process

Lo strumento Biodurum_MCA descritto nel lavoro è stato interamente progettato attraverso un processo partecipativo e realizzato utilizzando il software DEXi open source che ha dimostrato di essere particolarmente adatto per la creazione di modelli qualitativi multi-criterio con il coinvolgimento degli stakeholder. Ne è risultata la struttura gerarchica composta da 64 indicatori e 45 attributi aggregati, articolati nei tre ambiti (o pilastri) rappresentativi della sostenibilità agroambientale, economica, e sociale. La struttura articolata dello strumento riflette la complessità delle questioni e le priorità relative agli aspetti della sostenibilità espressa dagli stakeholder coinvolti.

Lo strumento è stato testato per le valutazioni ex-post di quattro aziende agricole biologiche italiane caratterizzate da diversi modelli agroambientali e socioeconomici e, per valutazioni ex-ante in tre diversi sistemi aziendali con rotazioni conformi alla normativa italiana. I risultati hanno evidenziato la capacità discriminatoria dello strumento e i migliori punteggi complessivi di sostenibilità sono stati raggiunti sia nelle analisi ex post che in quelle ex ante dalle realtà aziendali caratterizzate da un buon livello di diversifcazione colturale, in presenza di trasformazione sotto il controllo aziendale e indirizzate prevalentemente alla commercializzazione mediante meccanismi di filiera corta. BioDurum_MCA si è dimostrato uno strumento adeguato per l'identificazione di punti di forza e di debolezza dei sistemi produttivi biologici a base di grano duro e la sua adozione potrebbe essere di utilità per la definizione di specifici interventi del Piano Strategico Nazionale Italiano della prossima Politica Agricola Comune (PAC)

La pubblicazione è fruibile al seguente link: https://doi.org/10.4081/ija.2021.1785

Il tool (software), completo di manuale di utilizzo, può essere scaricato al seguente link:  Rafforzamento dei sistemi produttivi del grano duro biologico italiano” - “BIODURUM | Sinab

Per informazioni contattare:  

stefano.canali@crea.gov.it