Aggregatore Risorse

null Decennale Dieta Mediterranea in UNESCO: partono il 21 gennaio le celebrazioni del CREA Alimenti e Nutrizione con un percorso formativo per le scuole superiori

Decennale Dieta Mediterranea in UNESCO: partono il 21 gennaio le celebrazioni del CREA Alimenti e Nutrizione con un percorso formativo per le scuole superiori

Il Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione del CREA celebra il decennale per sensibilizzare il pubblico sul valore della dieta mediterranea alla luce delle conoscenze scientifiche più recenti e del contributo della ricerca CREA in questo ambito.

Condividi

Si celebra nel 2020 il decennale del riconoscimento della Dieta mediterranea nella Lista rappresentativa del patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’UNESCO. E’ un patrimonio universale che racconta e identifica soprattutto l’Italia, dove il termine fu coniato nella seconda metà del XX secolo da due studiosi americani, Ancel e Margaret Keys, che identificarono nel Cilento la regione-studio che portò alla definizione delle caratteristiche e dei valori della dieta mediterranea, quale elemento culturale identificativo dei popoli del Mediterraneo.

 

Il Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione del CREA celebra il decennale per sensibilizzare il pubblico sul valore della dieta mediterranea alla luce delle conoscenze scientifiche più recenti e del contributo della ricerca CREA in questo ambito. Si tratta di una vera e propria roadmap che si svilupperà per tutto il 2020, con eventi ed azioni di comunicazione verso la comunità scientifica - in collaborazione con altri Centri Crea, con Università ed enti di ricerca- , verso le scuole - con il coinvolgimento di alunni, insegnanti e famiglie - e verso l’ampio pubblico.

 

Si parte dal 21 gennaio, con gli incontri didattico-formativi calendarizzati nei Percorsi per le Competenze Trasversali e di Orientamento (PCTO) con l’Istituto Tecnico Agrario “G.Garibaldi”, e con il Liceo classico “S.Cannizzaro”, entrambi in Roma.

Le finalità educativo‐formative dell’attività proposta non saranno soltanto informative, ma orientate a diffondere conoscenza, sensibilità e capacità a promuovere cultura della salute e del territorio e a formare competenze specifiche nel settore agroalimentare.

 

La roadmap dei mesi di gennaio e febbraio 2020 sarà quindi dedicata alle scuole, soprattutto le scuole secondarie, licei e istituti tecnici.

 

Per informazioni contattare:  

an@crea.gov.it