Aggregatore Risorse

null PROGETTO CAMA: Il CREA vince e coordina la call PRIMA per diffondere le pratiche di agricoltura conservativa nel Mediterraneo

PROGETTO CAMA: Il CREA vince e coordina la call PRIMA per diffondere le pratiche di agricoltura conservativa nel Mediterraneo

Il consorzio internazionale del progetto CAMA, guidato da Michele Rinaldi del CREA Cerealicoltura e colture industriali vince, nella sezione “Farming systems”, la durissima selezione della Call PRIMA (RIA & IA, section I), sfidando team di ricerca provenienti da 19 nazioni diverse.

Obiettivo del programma per l’innovazione del settore idrico e agro-alimentare nell’area mediterranea è migliorare la fertilità del suolo e garantire la produzione anche in condizioni di carenza idrica.

La squadra guidata dal CREA è composta da enti e associazioni provenienti da Italia, Algeria, Spagna, Francia, Grecia, Marocco, Portogallo e Tunisia.

Condividi

Obiettivo del programma per l’innovazione del settore idrico e agroalimentare nell’area mediterranea è migliorare la fertilità del suolo e garantire la produzione anche in condizioni di carenza idrica.

La squadra guidata dal CREA è composta da enti e associazioni provenienti da Italia, Algeria, Spagna, Francia, Grecia, Marocco, Portogallo e Tunisia.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: https://primaobservatory.unisi.it/en/projects/research-based-participatory-approaches-for-adopting-conservation-agriculture-in-the-mediterranean-area 

Per informazioni contattare:  

daniela.pacifico@crea.gov.it