Aggregatore Risorse

I CENTRI DI RICERCA DEL CREA: presentazione del volume curato da Carlo Gaudio, subcommissario CREA con delega all'attività scientifica

Venerdì 3 luglio, a partire dalle ore 12, in via Po 14, Roma si svolgerà un viaggio alla scoperta dei dodici centri di ricerca del CREA, dai 6 interdisciplinari ai 6 filiera, che fanno fronte alle sfide poste all'agricoltura e all'agroalimentare, con particolare attenzione all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità ambientale e socioeconomica delle produzioni. 

Condividi

Venerdì 3 luglio, a partire dalle ore 12, in via Po 14, Roma si svolgerà un viaggio alla scoperta dei dodici centri di ricerca del CREA, dai 6 interdisciplinari ai 6 filiera, che fanno fronte alle sfide poste all'agricoltura e all'agroalimentare, con particolare attenzione all’innovazione tecnologica e alla sostenibilità ambientale e socioeconomica delle produzioni. 

Sarà possibile toccare con mano, grazie alla presentazione del pubblicazione "I Centri di Ricerca del CREA" a cura di Carlo Gaudio (subcommissario CREA con delega all'attività scientifica), Centro per Centro, la ricchezza di istituti, conoscenze, mezzi tecnici e professionalità che il CREA offre a 360 gradi in tutti i settori dell'agroalimentare, dal seme alla tavola. 

I 6  Centri di ricerca interdisciplinari (Genomica e Bioinformatica, Agricoltura e Ambiente, Difesa e Certificazione, Ingegneria e Trasformazioni Agroalimentari, Alimenti e Nutrizione, Politiche e Bioeconomia) si occupano degli ambiti di ricerca trasversali all’agricoltura, all’agroalimentare e all’agroindustria, all’alimentazione e nutrizione, alle politiche agricole europee e nazionali, integrate con i nuovi scenari della bioeconomia delle aree rurali.  Ai 6 Centri di filiera (Cerealicoltura e Colture Industriali, Olivicoltura, Frutticoltura e Agrumicoltura, Viticoltura ed Enologia, Orticoltura e Florovivaismo, Zootecnia e Acquacoltura, Foreste e Legno), invece, sono attribuite le mission specifiche per la valorizzazione delle produzioni tipiche di qualità del made in Italy, ma anche studi e ricerche per la gestione sostenibile delle foreste e dell’arboricoltura da legno.

Interverranno il Commissario Straordinario Gian Luca Calvi e il subcommissario Massimo Bagarani e il prof. Carlo Gaudio subcommissario con delega all'attività scientifica. 

Sia per la presenza fisica (per cui i posti sono limitati) sia per usufruire dello streaming è necessaria la registrazione a stampa@crea.gov.it.

A coloro che parteciperanno in presenza sarà consegnata una copia cartacea del libro.

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it