Briciole di pane

Aggregatore Risorse

Politiche Locali del Cibo: VI Incontro Nazionale co-organizzato con la Rete Rurale Nazionale e il CREA

Il 26 e 27 gennaio si terrà a Roma il VI Incontro Nazionale della Rete Italiana Politiche Locali del Cibo, co-organizzato con la Rete Rurale Nazionale e il CREA. L’evento gode del supporto tecnico del progetto H2020 FUSILLI e del patrocinio di Roma Capitale – Assessorato all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti e di Città Metropolitana di Roma Capitale.

Condividi
Politiche Locali del Cibo: VI Incontro Nazionale co-organizzato con la Rete Rurale Nazionale e il CREA

Si tratta dell’evento annuale durante il quale accademici, ricercatori, amministratori, attivisti e cittadini si confrontano sui temi della pianificazione di sistemi del cibo territoriali sostenibili.

Il programma della prima giornata (26 gennaio) è articolato in tre sessioni: la prima si terrà in plenaria a partire dalle ore 14.00 e avrà come oggetto principale degli interventi e della discussione il monitoraggio e la valutazione delle politiche pubbliche legate al cibo. La seconda sessione focalizzerà l’attenzione sulla governance trans-scalare delle Politiche del Cibo, con l’intervento di Alessandro Monteleone, Coordinatore per il CREA della Rete Rurale Nazionale. A seguire si terranno l’assemblea della Rete e la cena sociale.

I lavori della seconda giornata, introdotta da Giampiero Mazzocchi del CREA-Rete Rurale Nazionale,  si svolgeranno, in una prima parte, attraverso sei sessioni parallele tematiche: Governance e politiche del cibo (coordinata da Patrizia Borsotto e Francesca Giarè del CREA- Rete Rurale Nazionale), Mense scolastiche, Povertà alimentare, Cibo e trasformazioni urbane, Progetti europei, Distretti del cibo (coordinata da Lucia Briamonte del CREA-Politiche e Bioeconomia. Durante la seconda parte della giornata si svolgerà una study visit presso la cooperativa agricola Agricoltura Nuova.

L’idea di dar vita ad una rete italiana centrata sulle politiche locali del cibo è nata in seno al dibattito e al moltiplicarsi di esperienze, a livello internazionale, attorno alla gestione locale delle politiche legate al cibo. Durante l’incontro fondativo della Rete, tenutosi il 15 gennaio 2018 a Roma, la scelta di un'espressione italiana per il nome ha inteso rimarcare l’importanza della specificità dei percorsi, in relazione ai contesti e ai processi, e il fatto che la Rete, attraverso le sue attività e il confronto con l’esterno, vuole contribuire a costruire una cornice di senso per una “via italiana” alle politiche locali del cibo.

Il concetto di politiche locali del cibo, e non solo alimentari, rispecchia meglio la polisemia e la trasversalità dei valori nutrizionali, culturali, sociali, ambientali ed economici insiti nel termine “cibo”. Il riferimento è anche alla lingua anglosassone, nella quale con l’espressione “food system” ci si riferisce a tutti gli elementi che entrano in gioco (ambiente, società, processi, infrastrutture, istituzioni, etc.) e alle attività legate alla produzione, trasformazione, distribuzione, consumo finale di cibo e trattamento degli scarti alimentari, considerando le implicazioni sociali, culturali, economiche e ambientali di tali attività.

L’organizzazione si riserva di garantire l’ingresso alla prima giornata (26 gennaio), anche senza previa registrazione, fino al raggiungimento dei limiti della capienza della sala (200 posti). La seconda giornata (27 gennaio) è aperta solo agli iscritti all’Incontro alla data del 20 gennaio.

Per informazioni contattare:  

giampiero.mazzocchi@crea.gov.it