Aggregatore Risorse

Il contributo del CREA per il limone dell’Etna IGP

Il Limone dell’Etna è diventato IGP. Un traguardo ambizioso e meritato per questo agrume dalle caratteristiche uniche, coltivato da più di un secolo e con un legame fortissimo con il suo territorio di produzione.
Il CREA Olivicoltura, Frutticoltura e Agrumicoltura ha messo a punto il dossier scientifico a supporto della candidatura, conducendo una sperimentazione sulle due principali varietà di limone coltivate nell’area etnea (Femminello zagara bianca e Monachello) per dimostrarne le proprietà qualitative e nutraceutiche e l’elevata attività antiossidante (Vitamina C,) che contribuisce a contrastare lo stress e a proteggere la nostra salute.

 

Condividi

LEGGI LA RASSEGNA IN ALLEGATO

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it