Home - Agricoltura e Ambiente

Menù di navigazione

Agricoltura e Ambiente

Agricoltura e Ambiente

Agricoltura e Ambiente

Agricoltura e Ambiente

Il Centro svolge studi e ricerche per la caratterizzazione, gestione sostenibile e modellazione spazio-temporale degli ecosistemi agrari e forestali attraverso un approccio inter e multidisciplinare.

Titolo notizie

Applicazioni nidificate

Aggregatore Risorse

Il CREA Agricoltura e Ambiente partecipa al webinar “I risultati DIVERFARMING: Opportunità e rischi della diversificazione colturale. Il ruolo della filiera”

Il Webinar organizzato in seno al progetto H2020 DIVERFARMING si terrà il 27 aprile 2021

LEGGI DI PIU' arrow_right_alt

Aggregatore Risorse

TRANSIZIONE ECOLOGICA IN AGRICOLTURA: L'AGROECOLOGIA È LA RISPOSTA

Al via il progetto AE4EU: costruire una rete europea per sistemi agroalimentari sempre più sostenibili

LEGGI DI PIU' arrow_right_alt

Aggregatore Risorse

Torniamo a fare la seta italiana in Italia

Dopo un oblio di oltre 50 anni la sericoltura sta vivendo una seconda vita in Italia, grazie agli sforzi del CREA. Silvia Cappellozza, ricercatrice del CREA Agricoltura e Ambiente, intervistata da Panorama sull’incongruenza di avere un distretto serico della seta a Como, che in realtà lavora solo filato di origine estera, prevalentemente cinese. 

LEGGI DI PIU' arrow_right_alt

Titolo Eventi

Aggregatore Risorse

Aggregatore Risorse

Direttore del Centro

Marcello Donatelli

Direttore

ORCID: 0000-0002-7420-5530
https://www.researchgate.net/profile/Marcello_Donatelli

Piano Triennale della Ricerca 2018-2020

bookmark

Piano Triennale della Ricerca 2018-2020

Il Piano triennale di attività del CREA contiene la visione strategica decennale e la pianificazione operativa sia dell’Ente in generale sia dei singoli Centri di Ricerca in particolare e viene aggiornato annualmente.

E’ elaborato dal Consiglio Scientifico, adottato dal Consiglio di Amministrazione ed approvato dal Ministro delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo.

Scopri il Piano Triennale del CREA

SCOPRI IL PIANO TRIENNALE PER QUESTO CENTRO  arrow_right_alt

Aggregatore Risorse

Stiamo lavorando con

La storia del centro definitivo AA

AGRICOLTURA E AMBIENTE

La storia del centro

Il Centro di Ricerca Agricoltura e Ambiente nasce formalmente nel giugno 2017, a seguito della riorganizzazione del CREA (già C.R.A), dall'accorpamento dei Centri e Unità di ricerca CREA di Roma, Bari, Firenze e Bologna di seguito specificati.

La sede amministrativa del CREA-AA è a Roma, in via della Navicella, già sede del Centro di ricerca per lo studio delle relazioni tra pianta e suolo (CREA-RPS) e dell’Unità di ricerca per la climatologia e la meteorologia applicate all'agricoltura (CREA-CMA), trasferita dalla sua sede storica di via del Caravita; l’accorpamento ha coinvolto anche il personale di ricerca proveniente dall'ex INEA che opera su tematiche analoghe e coerenti con la mission del Centro.

Per quanto riguarda la sede di Firenze, il Centro di ricerca per l’agrobiologia e la pedologia (CREA-ABP) è stato trasferito dalla sede di Piazza Massimo D’Azeglio alla sede di Cascine del Riccio, integrandosi amministrativamente con il nucleo di zoologia agraria e forestale che afferisce al Centro di Ricerca di Difesa e Certificazione, pur mantenendo l’afferenza scientifica al CREA-AA.

Al medesimo Centro di Ricerca afferiscono l’Unità di ricerca di apicoltura e bachicoltura (CREA-API) e il personale che nel Centro di ricerca per le colture industriali (CREA-CIN) di Bologna si occupa di modellistica.

Il CREA-AA ha anche inglobato l’Unità di ricerca per i sistemi colturali degli ambienti caldo umidi (CREA-SCA), con sede a Bari.

 

 

Fonte: Fondo fotografico della Biblioteca Storica Nazionale dell’Agricoltura Mipaaf (album 85 stampa 51)