Aggregatore Risorse

Il CREA fa chiarezza sul rapporto tra integratori alimentari e Covid-19: un consumo elevato non previene il virus

Laura Rossi, ricercatrice del CREA Alimenti e Nutrizione, intervistata da "Help Consumatori" spiega che non esistono studi che confermano una relazione specifica causa-effetto tra consumo supplementare di micronutrienti come la vitamina C e prevenzione o cura del Coronavirus. La nutrizionista chiarisce che anche l’assunzione come integratore della vitamina D non ha potere preventivo per il Covid-19 ma può attenuarne alcuni sintomi. Tuttavia, sono in corso studi di approfondimento a riguardo. 

Condividi

LEGGI L'INTERVISTA IN ALLEGATO 

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it