Briciole di pane

Aggregatore Risorse

I cambiamenti climatici in agricoltura: dal CREA una valutazione costi-benefici delle misure di adattamento

Gli eventi climatici avversi, sempre più frequenti e imprevedibili, provocano una riduzione delle rese in agricoltura, incidendo negativamente anche sulla qualità della produzione, e in casi estremi possono causare la totale distruzione del raccolto. 

Condividi
I cambiamenti climatici in agricoltura: dal CREA una valutazione costi-benefici delle misure di adattamento

Diventa, quindi, urgente la necessità di implementare adeguate misure di adattamento al cambiamento climatico per limitare i sempre più probabili danni alla produzione agricola e salvaguardare i redditi delle aziende agricole.

Nell’ambito del LIFE-ADA: Adaptation in Agriculture, ARPAE Emilia-Romagna ha identificato e raccolto in una biblioteca le principali misure. La ricerca svolta dal Centro di ricerca Politiche e Bio-economia - presentata nel volume “I cambiamenti climatici in agricoltura. Una valutazione costi-benefici delle misure di adattamento” - ha poi consentito di mettere insieme e approfondire informazioni riguardanti i costi da sostenere per la loro adozione, - raggruppandole in 8 gruppi omogenei per similitudine della pratica di adattamento - e valutare i conseguenti benefici derivanti dalla loro implementazione.

Per ogni misura di ciascun gruppo è stata redatta una scheda informativo-analitica sulla base della metodologia sviluppata, con una valutazione qualitativa della convenienza a implementarla, tenendo in considerazione i dati della Rete di Informazione Contabile Agricola (RICA).

L’analisi, svolta da un gruppo di ricercatori del Centro Politiche e Bioeconomia (S. De Leo, G. Bonati, A. Di Fonzo, M. Gaito, S. Giuca),  intende offrire un riferimento conoscitivo e di analisi sul tema, a supporto delle imprese agricole, dei tecnici professionisti e dei soggetti tecnico-istituzionali competenti per il settore.

Il progetto LIFE-ADA: Adaptation in Agriculture, cofinanziato dall’Unione Europea attraverso il programma LIFE, mira a favorire la capacità del settore agricolo nella definizione di piani di adattamento ai cambiamenti climatici, al fine di migliorare la gestione dei rischi e la prevenzione dei danni. Il partenariato è pubblico-privato: vede UnipolSai Assicurazioni come coordinatore e CREA-Politiche e Bio-economia, ARPAE Emilia-Romagna, C.I.A agricoltori italianiFestambienteLegacoop Agroalimentare Nord Italia, LeithàRegione Emilia-Romagna come partner.

Per informazioni contattare:  

simonetta.deleo@crea.gov.it