Aggregatore Risorse

The agricultural Internet of Things and decision support for Smart Farming

Scopo della pubblicazione, edita da Elsevier, è illustrare come integrare  in un unico sistema in modo efficiente un insieme di tecnologie relative all'agricoltura smart

Condividi

Questo libro offre una visione aggiornata (e scientificamente basata) dell’agricoltura SMART. L’agricoltura SMART sarà quella di domani, quando saremo in grado di utilizzare, in tempo reale, la enorme quantità di dati provenienti da sensori di ogni tipo, interconnessi tra loro e con l’Uomo. Da questa massa di dati informe nascono informazioni per l’agricoltura. All’agricoltura si chiedono innumerevoli funzioni, oltre a quello che rimarrà l’obiettivo principale (e primario) di fornire cibi sani, in abbondanza, economici, nel rispetto delle tradizioni e dell’ambiente. All’agricoltura si chiede di essere sostenibile ed etica. L’agricoltura sostenibile non è un compito facile, ma si può realizzare mobilitando ogni informazione. 

Il libro propone un percorso logico che dimostra come i dati disponibili, se opportunamente trattati e modellati, alimentano in continuazione Decision Support System che, in mano ad agricoltori esperti, diventano azioni concrete. Non si tratta solo di pratiche agricole, ma di azioni sostenibili che si integrano in una visione che comprende l’intelligenza artificiale, la robotica, la tecnologia, l’economia, la politica e la cultura. E comprende l’uomo, fabbro del destino suo e dell’ambiente di tutta l’umanità.

Il libro svela la relazione (che è) possibile tra ICT, IoT (l’internet delle cose) e la gestione degli assetti rurali. Non solo teoria, ma casi studio provenienti da tutto il mondo sono ben illustrati qui. Tra gli altri aspetti, il libro affronta il tema del “Collaborative Control Protocol for Robotics”, ovvero un coordinamento armonico tra umani, robot, sensori. In Agricoltura si può. Ce lo dicono gli autori del libro coordinati da sei curatori di grande reputazione. Il primo nome è quello di Annamaria Castrignanò, già Dirigente di Ricerca del CREA. Il libro si rivolge a ricercatori, accademici, dottorandi e post-dottorandi, ma anche a chi opera nel settore agricolo. E non solo. Chiunque si interessa al cibo e alla tecnologia connessa ai processi di produzione agricola troverà stimolante questo libro.

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it