Asset Publisher

Anche il CREA contribuisce ai webinar gratuiti dedicati agli studenti sulla piattaforma Indire

Con un calendario ricco di appuntamenti, l'offerta formativa del CREA spazierà dall'innovazione genetica in agricoltura, alle realtà eccellenti dell'agricoltura italiana, alla scoperta dell'olio, al rapporto fra salvaguardia ambientale ed alimentazione  

Condividi

Con un calendario ricco di appuntamenti, l'offerta formativa del CREA spazierà dall'innovazione genetica in agricoltura, alle realtà eccellenti dell'agricoltura italiana, alla scoperta dell'olio, al rapporto fra salvaguardia ambientale ed alimentazione. Il portale è in continuo aggiornamento.

Naviga nel calendario per scoprire gli appuntamenti del CREA: http://www.indire.it/webinar-per-gli-studenti-a-cura-degli-enti-pubblici-di-ricerca/

 

DI SEGUITO E IN ALLEGATO IL COMUNICATO STAMPA UFFICIALE DELL'INIZIATIVA  

 

               Scuola, a maggio Enti ricerca si “aprono” a studenti

Genetica, onde gravitazionali, biodiversità, robotica, statistica con le fiabe, clima, cibo, chimica, virus, Marte e la Luna, e persino Salvador Dalì e Einstein. Sono alcuni tra i tanti argomenti che verranno affrontati quotidianamente, dal 4 al 31 maggio, dai 20 enti pubblici di ricerca italiani in una serie di webinar gratuiti, dedicati al mondo della scuola, sulla piattaforma Indire.
Attraverso storie ed esperienze raccontate in prima persona dai ricercatori, saranno illustrati i progetti più innovativi e le attività di ricerca condotte dai vari enti. Gli incontri online - oltre a favorire lo studio e l’approfondimento degli studenti di tutte le età, dalla scuola primaria fino alla secondaria di II grado - rappresentano anche uno strumento per offrire un orientamento alle scelte universitarie e di vita delle ragazze e dei ragazzi, in questa fase di emergenza sanitaria nella quale non si sono tenuti gli incontri solitamente organizzati dalle Università.
L’iniziativa fa seguito all’apertura, a inizio aprile, dell’ambiente online che raccoglie gli oltre 350 contributi messi a disposizione di studenti, famiglie e docenti da parte degli enti di ricerca italiani.
Due le tipologie di webinar proposti: alcuni saranno realizzati a partire dalle risorse caricate sulla piattaforma, attraverso una spiegazione da parte del ricercatore di come è stata impostata e condotta una ricerca scientifica, mettendo in evidenza curiosità e aspetti di natura organizzativa. Altri webinar partiranno da una narrazione e dalla storia personale del ricercatore, descrivendo le iniziative di ricerca in cui è coinvolto ed evidenziando gli aspetti che lo hanno portato a compiere delle scelte di vita.
Gli studenti avranno ampio spazio per fare domande e interagire con i relatori. Per partecipare ai webinar è necessario accedere alla pagina sul sito di Indire http://www.indire.it/webinar-per-gli-studenti-a-cura-degli-enti-pubblici-di-ricerca/ ed entrare in piattaforma negli orari indicati nel palinsesto.


Di seguito l’elenco degli Enti di ricerca partecipanti: Area Science Park, ASI – Agenzia Spaziale Italiana, CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, CREF – Centro Ricerche Enrico Fermi, ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, IISG – Istituto Italiano di Studi Germanici, INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica, INAPP – Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche, INdAM – Istituto Nazionale di Alta Matematica, INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa, INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, INRiM – Istituto Nazionale Ricerca Metrologia, INVALSI – Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione, ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ISS – Istituto Superiore Sanità, ISTAT – Istituto Nazionale di Statistica, OGS – Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, SZN – Stazione zoologica Anton Dohrn Napoli.

Documenti allegati

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it