Asset Publisher

Cambiamento climatico: il contributo del CREA al progetto LIFE ADA

La risposta al cambiamento climatico: è sempre questa una delle principali sfide poste ad un’agricoltura realmente competitiva e sostenibile

Condividi

La risposta al cambiamento climatico: è sempre questa una delle principali sfide poste ad un’agricoltura realmente competitiva e sostenibile. Occorre, infatti, individuare le migliori strategie sia sul fronte della prevenzione, della mitigazione e del contrasto degli effetti sia su quello della innovazione tecnologica . In tale direzione il CREA, con il suo centro di Politiche e Bioeconomia, ha aderito al progetto LIFE ADA (ADaptation in Agricolture), con l’obiettivo di aumentare la resilienza del settore agricolo, grazie all’implementazione di strumenti di conoscenza e di pianificazione da destinare a produttori e agricoltori.

Nello specifico i ricercatori del CREA realizzeranno  la valutazione dell’impatto, sulla resa e sul reddito degli agricoltori, degli scenari climatici elaborati a livello regionale. Inoltre, verrà effettuata l'analisi costi/benefici delle azioni di adattamento previste all’interno del progetto, un vero e proprio supporto decisionale per gli agricoltori riguardo le azioni da intraprendere, e l’identificazione delle opportunità di finanziamento disponibili.

Il CREA realizzerà inoltre un database di indicatori strutturali, economici e ambientali grazie al quale verranno monitorati gli impatti del progetto e l'implementazione dei piani di azioni adattamento. Sarà realizzato un modello in grado di valutare l’effettiva efficacia dei risultati dell’adozione piani di adattamenti.

 Il progetto, coordinato da Unipol Sai e che - oltre al CREA - vede la partecipazione di 13 partner (fra cui ARPAE Emilia-Romagna, CIA, Festambiente, Legacoop Agroalimentare Nord Italia, Leithà e Regione Emilia-Romagna), sarà applicato a 3 filiere selezionate: la lattiero-casearia, l’ortofrutticola e la vitivinicola. Tutti i dettagli saranno discussi in occasione della presentazione del prossimo 13 novembre, alle ore 15.30, nel corso del webinar “LIFE ADA – Agricoltura e cambiamenti climatici: adattamento e resilienza per fermare la febbre del pianeta” , cui parteciperà per il CREA il direttore generale Stefano Vaccari.

Per partecipare è necessario registrarsi a eventi.lifeada@festambiente.it


In allegato il comunicato stampa ufficiale del progetto e il programma del webinar.

 

 

Contatto stampa: Micaela Conterio 3358458589

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it