Asset Publisher

CREA: insediato il nuovo CdA

Andrea Rocchi presidente, Giancarlo Righini, Assessore all’Agricoltura Regione Lazio vicepresidente e Alessandro Monteleone, dirigente di ricerca del CREA Politiche e Bioeconomia, eletto dalla comunità scientifica dell'ente.

Condividi
CREA: insediato il nuovo CdA

Sono onorato di assumere la presidenza del più importante ente italiano di ricerca sull’agroalimentare. Il CREA è un unicum nel panorama nazionale del settore, presente in tutta la Penisola, con i suoi 12 Centri multi ed interdisciplinari a 360 gradi e con le sue aziende agrarie, dove può esprimere appieno la sua vocazione sperimentale e di ricerca applicata. Da presidente, intendo valorizzare sempre di più questo straordinario bagaglio di competenze ed conoscenze da mettere a disposizione del Sistema Paese e del nostro Ministero vigilante” .
Così il neopresidente CREA, il prof. Andrea Rocchi all’insediamento del cda avvenuto oggi e che chiude la gestione commissariale.
Il Cda è presieduto appunto dal prof. Andrea Rocchi - direttore di Impresapiens, Centro di Ricerca di Sapienza Università di Roma e presidente del corso di Laurea in lingua inglese Economics and communication presso la stessa Università -  ed è composto da Giancarlo Righini, Assessore Bilancio, Programmazione economica, Agricoltura e sovranità alimentare, Caccia e Pesca, Parchi e Foreste della Regione Lazio - espressione della Conferenza Stato-Regioni e designato anche vicepresidente - e Alessandro Monteleone, dirigente di ricerca CREA Politiche e Bioeconomia, eletto dalla comunità scientifica dell’Ente.
Ora il  CREA  può tornare a lavorare, con maggiore serenità e con prospettive di più ampio respiro.

A cura di Cristina Giannetti

 

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it