Asset Publisher

Rilancio ITALIA 2020-2022: il contributo del CREA alla proposta sui crediti di carbonio

“Rilancio ITALIA 2020-2022” fa propri gli obiettivi del Green Deal e rivendica il ruolo del Capitale naturale per il benessere della società e il rilancio economico delle nostre imprese. Tra le proposte per “aumentare e preservare le aree verdi, il territorio e gli ecosistemi nazionali” c’è la creazione del "Registro nazionale dei crediti di carbonio generati da progetti forestali ed agricoli” che dia coerenza alle iniziative già messe in atto, basti pensare al Codice Forestale del Carbonio (CFC), ossia le linea guida per lo sviluppo di un mercato volontario dei crediti di carbonio in Italia.

Condividi

Il gruppo di lavoro coordinato dai ricercatori del CREA Politiche e Bioeconomia, Raoul Romano e Saverio Maluccio, è l’autore e il promotore di questo documento che definisce le Linee Guida e di indirizzo per la realizzazione di progetti forestali, su proprietà pubbliche e private, e identifica i criteri minimi qualitativi per generare e vendere crediti di CO2 nel Mercato volontario.

LEGGI LA RASSEGNA IN ALLEGATO

Per informazioni contattare:  

stampa@crea.gov.it