Menù di navigazione

Viticoltura e Enologia

Briciole di pane

Aggregatore Risorse

Gestione del servizio nazionale di certificazione della produzione vivaistica della vite

Descrizione

Cos'è

Dal 1969 in virtù del D.P.R. 24.12.1969 n.1164 il Centro svolge, per conto del Ministero (ora Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo) l'attività di controllo ufficiale e certificazione obbligatori dei materiali di moltiplicazione della vite destinati ad essere commercializzati. Detta norma nazionale recepisce quanto  stabilito dalla Dir. (CEE) 68/193.  Con l'occasione del recepimento delle ultime modifiche alla normativa comunitaria, nel 2005 è stato emanato il dm. 8.2.2005 (Norme di commercializzazione dei materiali di moltiplicazione vegetativa della vite) che adegua l'attività al nuovo assetto amministrativo nazionale e stabilisce che il  Centro svolga, per conto del Ministero, le seguenti attività:

  • organizzazione di incontri ed attività d'informazione, formazione e coordinamento a livello nazionale, sentita l'Unità di coordinamento;
  • controllo e certificazione dei materiali di moltiplicazione di categoria iniziale e di base;
  • raccolta, elaborazione  e messa a disposizione del personale incaricato della vigilanza,  dei dati delle denunce di produzione delle ditte vivaistiche;
  • produzione di statistiche e studi sul settore vivaistico e viticolo. Nella realizzazione di suddette attività è stato sviluppato un software di supporto per la gestione nazionale delle denunce di produzione utilizzato dalle ditte vivaistiche e dai Funzionari regionali addetti ai controlli.

In aggiunta all'attività di controllo dei campi di piante madri e barbatellai di categoria Iniziale e Base sull'intero territorio nazionale, vengono anche annualmente realizzati dei corsi pratici di riconoscimento delle varietà di viti cui accedono sia i Funzionari regionali addetti ai controlli sia i tecnici degli Organismi di controllo delle DOP dei vini. I dati statistici sulle produzioni vivaistiche secondo varie elaborazioni vengono resi disponibili mediante articoli su riviste del settore, sul sito del Registro nazionale e direttamente su richiesta. 

Modalità di erogazione

Le modalità di erogazione sono differenziate in funzione del servizio richiesto:

  • per il controllo e certificazione materiali di moltiplicazione della vite cat. Iniziale e Base: controllo documentale ed istruttoria in ufficio, verifica in campo, rilascio della certificazione e trasmissione via Web entro i termini previsti dalla normativa;
  • per lo svolgimento di corsi pratici di riconoscimento varietale: organizzati dal Centro nei mesi di maggio giugno in relazione al numero di richiedenti.

A chi è rivolto

Aziende vivaistiche, Funzionari regionali dei Servizi Fitosanitari Regionali, Tecnici degli organismi di controllo delle DO dei vini, tecnici del settore vitivinicolo, studenti, cultori della materia.

Sede di competenza

Centro di ricerca Viticoltura ed enologia, CREA-VE, sede di 31015 Conegliano, via XXVIII Aprile n. 26

Contatti

Carmelo Giorgio Zavaglia e Mario Pecile