Briciole di pane

Aggregatore Risorse

L'utilizzo dei reflui zootecnici nella coltivazione 4.0 del mais

E’ stato pubblicato il volume “L'utilizzo dei reflui zootecnici nella coltivazione 4.0 del mais”, a cura di Giovanni Cabassi, Martina Corti, Nicolò Pricca, 2023, Edagricole, ISBN 978-88-506-5649-3. 

Condividi
L'utilizzo dei reflui zootecnici nella coltivazione 4.0 del mais

Il testo illustra, le metodologie per la gestione agronomica ottimale dei reflui messe a punto nell’ambito del progetto –ConSensi  “Ottimizzazione della concimazione mediante la sensoristica e metodi dell’agricoltura di precisione” finanziato nell’ambito della Misura 16, Operazione 16.1.01 “Gruppi Operativi PEI” del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Lombardia. Il progetto ConSensi ha risposto alla necessità di razionalizzare ed ottimizzare la fertilizzazione azotata del mais basata sull’utilizzo dei reflui mediante l’integrazione efficiente dei dati ottenuti dai sistemi di mappatura (del suolo, del vigore vegetativo e della produzione) e i sistemi di distribuzione a rateo variabile di reflui in forma liquida o solida e di fertilizzante minerale.

Il volume, rivolto agli operatori del settore con approccio pratico e applicativo, presenta le metodologie e le tecnologie utilizzate nel progetto per migliorare congiuntamente la sostenibilità della produzione zootecnica e la fertilità dei terreni. In particolare, viene sviluppata l’ottimizzazione della gestione dell’azoto e dello stoccaggio del carbonio e dell’azoto. Viene presentato un sistema di supporto alle decisioni spazializzato (DSS) rivolto alle aziende zootecniche e a quelle cerealicole che ricorrono alla fertilizzazione organica. L’uso degli effluenti per le colture viene ottimizzato con tecniche speditive ed a basso costo di monitoraggio del suolo e delle colture.

Il testo si articola in 7 capitoli:

La mappatura della tessitura e sostanza organica dei suoli con metodi speditivi geoelettrici e NIR - Sviluppo di un prototipo per la scansione e il campionamento automatici dei suoli - Il monitoraggio della coltura con droni e satelliti - La gestione 4.0 della concimazione di precisione dalle mappe al campo e la sensoristica per la mappatura della resa - Il sistema di supporto alle decisioni per la concimazione azotata - Soluzioni innovative per la gestione efficiente della nutrizione azotata - Vantaggi e agevolazioni per il passaggio a “pratiche di agricoltura di precisione” nella gestione della fertilizzazione azotata.

 Il materiale digitale che accompagna il volume, esempi e DSS sviluppati in QGIS, è reperibile sul sito https://mais4punto0.crea.gov.it/.

Gli autori: Luca Bechini, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali - Produzione, Territorio, Agroenergia, Università degli Studi di Milano; Giovanni Cabassi, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, Centro di Ricerca Zootecnia e Acquacoltura (CREA-ZA); Elisa Casaletta, Agromatrici S.r.l.; Matteo Ceruti, Category Marketing Manager Seed, Corteva Agriscience; Martina Corti, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali - Produzione, Territorio, Agroenergia, Università degli Studi di Milano; Virginia Fassa, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali - Produzione, Territorio, Agroenergia, Università degli Studi di Milano; Giacomo Gardini, R&D Project Manager Evergreen Italia S.r.l.; Davide Misturini, Agronomo, Agrinnovazione.it ; Silvia Renata Motta, Direzione Generale Agricoltura, Sovranità Alimentare e Foreste - Regione Lombardia; Matteo Piombino, Customer Marketing Manager, Corteva Agriscience; Nicolò Pricca, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, Centro di Ricerca Zootecnia e Acquacoltura (CREA-ZA); Alessandro Vignati, Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali - Produzione, Territorio, Agroenergia, Università degli Studi di Milano.

Il volume, disponibile solo in forma cartacea, è acquistabile online presso l’editore: https://shop.newbusinessmedia.it/products/lutilizzo-dei-reflui-zootecnici-nella-coltivazione-4-0-del-mais

Per informazioni contattare:  

giovanni.cabassi@crea.gov.it