Menù di navigazione

Orticoltura e Florovivaismo

Briciole di pane

Serre e camere di crescita per le attività di ricerca

Serre e camere di crescita per le attività di ricerca

Condividi

Il Centro è dotato di serre e camere di crescita per lo svolgimento delle attività di ricerca: in particolare la sede di Pontecagnano Faiano, dispone di serre per un totale di circa 3000 m2 adibite alla coltivazione su suolo (multitunnel con copertura in film plastici), fuori suolo (in vaso o in canaletta), realizzate come strutture in ferro-vetro suddivise in 12 settori autonomi per il controllo della climatizzazione e della fertilizzazione.
Queste strutture ospitano attività di breeding, di moltiplicazione di germoplasma in condizioni di sanità, prove agronomiche relative all’uso di biostimolanti microbici e non, di fisiologia della produzione in condizioni di stress salino o di diversi regimi idrici e nutrizionali. Una delle serre, peculiare per il suo sistema di ventilazione naturale e di difesa da insetti nocivi, è oggetto di brevetto internazionale. Sono inoltre presenti quattro camere di crescita: due per l’allevamento in vaso, una per gli screening fitopatologici, una per allevamento di colture in vitro. Sempre a Pontecagnano esiste un laboratorio di microscopia a dotato in particolare di un sistema Nikon 80i con fotocamera a colori ad alta risoluzione per l’osservazione di campioni in campo chiaro/fluorescenza e l’acquisizione digitale di immagini.

Presso la sede di Monsampolo del Tronto sono presenti 2 camere di crescita, una per la coltura in vitro e una per l’allevamento in vaso in condizioni controllate.

La sede di Sanremo dispone di 1,5 ha di serre, tre camere di crescita per materiale vegetale in vitro e tre celle climatiche per la conservazione del germoplasma.

La sede di Pescia dispone: di circa 1 ha di campi sperimentali adibiti ad attività di ricerca su piante ornamentali, con particolare riferimento a specie  con effetti di mitigazione sull’inquinamento atmosferico; di 6 serre sperimentali per prove agronomiche, fisiologiche e di ambientamento, per un totale di 2400 m2, una delle quali dotata di tecnologie avanzate per una gestione sostenibile, anche da remoto; 3 ombrai a reti colorate per il mantenimento di una collezione di Hydrangea. Dispone inoltre di un fitotrone per prove fisiologiche su piante floricole e orticole; di 2 camere e 1 cella di crescita adibite al mantenimento di colture in vitro e alla germinazione in ambiente controllato; di 4 celle frigorifere per prove di conservazione.
Esiste inoltre un laboratorio di microscopia dotato di stereoscopio e microscopio a immersione Zeiss per l’osservazione di campioni in campo chiaro/fluorescenza e l’acquisizione digitale di immagini.

Per informazioni contattare:

Pontecagnano:

Monsampolo:

Pescia:

Sanremo: