Briciole di pane

Aggregatore Risorse

Il Progetto LIFE WINEGROVER : Obiettivi e risultati attesi

Il Progetto LIFE WINEGROVER, di cui CREA Viticoltura ed Enologia è partner, è al terzo anno di attuazione. Mediante l’utilizzo di sistemi di agricoltura di precisione il progetto ha l’obiettivo di limitare gli impatti sull'ambiente, sulla salute e sulla qualità dell'aria nel corso del processo produttivo viticolo.

Condividi
logo winegrover

Il partenariato del progetto si compone di partner italiani ed internazionali, tra cui l’Università della Tuscia (Capofila), il CREA Viticoltura ed Enologia, ed organismi tecnico-professionali, oltre che Aziende vitivinicole di Italia,Spagna e Portogallo (SETEL, WELLNESS TELECOM, SMART CITY CLUSTER, LUISS BUSINESS SCHOOL e INOVA +).
I risultati e gli impatti attesi quantificati saranno:

  • Riduzione dell'uso di pesticidi fino all'85% e di fungicidi fino al 30% rispetto alla gestione convenzionale delle malattie del vigneto.
  • Attuazione del Codice di buona pratica UNECE che limita l'uso di ammoniaca da fertilizzanti minerali. Si stima una riduzione fino a 2kg N/ha di fertilizzanti azotati con una potenziale riduzione fino al 97% di N applicato nei vigneti e, di conseguenza, emissioni di NH3 e rischio di eutrofizzazione.
  • Riduzione sull'utilizzo di gasolio correlato alla distanza percorsa dai trattori per la coltivazione del vigneto, l'applicazione di fitofarmaci, l'intervento di gestione del suolo e della chioma, con una stima di 0,15gr/anno di riduzione di PM e COV per UF derivante dall'utilizzo del rover elettrico al posto del trattore.
  • Riduzione del consumo di acqua per l'irrigazione fino al 90% grazie all'irrigazione di precisione.
  • Riduzione del 25% kgCO2eq/ton di uva.
  • Riduzione dei costi di produzione tra il 20 e il 30% rispetto al sistema tradizionale.
  • Pianificazione del trasferimento dei risultati dopo la fine del progetto, ed implementazione del progetto a livello locale attraverso azioni di divulgazione mirate, promuovendo la creazione di reti con i produttori di uva e altri agricoltori (oliveti e Kiwi).
  • Entrare nel mercato della PA con un nuovo prodotto competitivo promuovendo ed esportando la tecnologia.

Nel documento allegato sono disponibili ulteriori informazioni.

Documenti allegati

Per informazioni contattare:  

pasquale.cirigliano@crea.gov.it